La storia che porta alla nascita di Digistone è composta da tanti intrecci.

Nell’anno 2009, Giuseppe Iacobucci di classe 85 e nativo di Matera, già laureato in Ing. Informatica all’Università di Pisa, lavorava in Consip SPA nella città di Roma come consulente di Business Intelligence.

Giuseppe, ritrovatosi costretto ad abbandonare la sua città natale data l’assenza di possibilità sul territorio, sia per gli studi, sia per poter trovare una posizione lavorativa, ha da sempre sognato e desiderato di poter dare vita un giorno ad una realtà innovativa  che operasse nel Digitale nella città di Matera.

Il suo scopo era quello di offrire ai giovani talentuosi del posto un’alternativa alla fuga in altre città, facendo accrescere il valore sul territorio, quasi fosse una forma di riscatto Digitale.

 

La storia

  • Nel 2009 Giuseppe Iacobucci lavora in Consip a Roma, abbandona Matera con il sogno di dare vita un giorno ad una realtà innovativa nella sua regione, la Basilicata.

  • Nel 2010 Giuseppe conosce colui che di lì a poco sarebbe diventato un nuovo Imprenditore Romano, Matteo Achilli, il quale commissionò a Giuseppe lo sviluppo per suo conto di un portale social “Egomnia.com”

  • Negli anni 2011 e 2012 il portale ebbe un enorme successo tant’è che nel 6 aprile del 2017 sarebbe uscito un film di D’Alatri “The Startup” che racconterà tale vicenda.

  • A Maggio 2013 Achilli viene contattato da un Imprenditore Ferrarese che voleva realizzare un grande progetto innovativo nella didattica scolastica “Fidenia.com”. Matteo vista la consolidata fiducia che ha con Giuseppe, lo incaricò di trovare un’azienda che potesse sviluppare tale progetto.

  • Ad Agosto 2013, Giuseppe che capì sin da subito di avere tra le mani un’opportunità che avrebbe potuto dare vita al suo sogno, iniziò a ricercare tra i suoi amici Materani qualcuno che potesse operare nell’informatica. Si mise in contatto con Bruno un suo caro amico che aveva aperto da poco una società Informatica a Matera.

  • A Settembre 2013, Giuseppe ritorna a Matera e si incontra con Bruno che gli presenta l’azienda operante nel settore di sviluppo di applicazioni Mobili e WebApp, composta da 4 persone e il suo socio, Massimo. Il progetto Fidenia viene così assegnato a tale società.

  • Ad Ottobre 2013, Giuseppe diviene consulente di tale realtà Materana e il suo sogno inizia a prendere forma.

  • Negli anni 2013, 2014, 2015, l’azienda cresce a dismisura arrivando in solo 3 anni a triplicare il numero di persone che ci lavorano, ben 18 risorse.

  • Nel 2016 Giuseppe, per consolidare il suo sogno, chiede a Bruno e Massimo di entrare a far parte della compagine societaria.

  • A Maggio 2016 nasce Applica IoT, società innovativa che opera nel settore dell’Internet Of Thing, composta da una sola risorsa operativa, Giuseppe.

  • Nel 2017, Applica IoT sviluppa un prodotto proprietario inserito nel mercato dell’efficientamento energetico delle strutture ricettive alberghiere e una piattaforma software/hardware in partnership con una azienda locale ottimizzata per le applicazioni IoT che richiedono bassi consumi e ridotta velocità di trasferimento dati, la struttura cresce ed è composta da tre risorse.

  • Nel 2018, nella compagine societaria di Applica IoT entra AppForGood, solution partner di Samsung Italia. Applica IoT, decide di potenziare i canali commerciali e comunicazione, grazie al nuovo socio ha un boost non indifferente, triplica il fatturato e le risorse. Ora è composta da 9 risorse, sviluppa progetti per clienti quali: Samsung, Eli Lilly SPA, Energica Motor, Ermenegildo Zegna, Olivetti, Telecom Italia spa
  • A Febbraio 2019, nasce Digistone (ex Applica IoT).  

La sua nuova compagine societaria è composta da AppForGood, Giuseppe Iacobucci e Giuseppe Cancelliere.

Shares